SHARE NOW atterra a Malpensa

on

|

views

and

comments

SHARE NOW accoglie la primavera portando il popolare servizio di car sharing a flusso libero all’Aeroporto di Milano Malpensa, principale scalo del Nord Italia.

Saranno disponibili 31 parcheggi firmati SHARE NOW presso il Terminal 1 dell’aeroporto, ora raggiungibile con una delle 1.000 vetture in condivisione della flotta milanese dell’operatore leader europeo. Il servizio è attivo anche presso l’Aeroporto di Milano Linate. 

La partnership tra SEA e SHARE NOW rappresenta un ulteriore sviluppo verso una mobilità sempre più green, flessibile e intermodale: mai come in questo momento è possibile spostarsi facilmente da un punto all’altro della città, o addirittura del Paese e di tutta Europa, senza dover far uso di un mezzo privato. La possibilità di utilizzare lo stesso account SHARE NOW viaggiando tra gli 8 Paesi europei in cui è attivo il servizio, simboleggia infatti un valore ormai imprescindibile per una mobilità senza frontiere. Sono molte le città collegate direttamente da Malpensa dove è presente SHARE NOW, da Berlino a Copenaghen, da Amsterdam a Madrid per citarne alcune.

“L’aeroporto di Milano Malpensa, già facilmente raggiungibile col mezzo pubblico o privato, si arricchisce oggi di una soluzione che aumenta il ventaglio di scelte per i nostri passeggeri: quella del car sharing di SHARE NOW” – afferma Luigi Battuello, Direttore Commerciale Non Aviation SEA – “L’accessibilità è un tema importante per SEA e questo accordo collega il centro della città con Milano Malpensa, ma anche i due scali milanesi tra loro, così come il territorio circostante.”

“Siamo molto felici di essere arrivati a Malpensa, permettendo così ai nostri 3.4 milioni di utenti presenti in tutta Europa di usufruire di un servizio efficiente a loro già familiare, facendoli sentire un po’ a casa.” – ha dichiarato Luigi Licchelli, Business Development Lead Italy di SHARE NOW  – “Questa collaborazione è l’esempio perfetto di quanto sia rilevante trovare una connessione tra la mobilità sostenibile condivisa ed altri sistemi di trasporto e, allo stesso tempo, conferma la volontà di SHARE NOW di investire ulteriormente nella Città di Milano aumentando così la flessibilità e la libertà di movimento dei suoi cittadini.”

L’arrivo di SHARE NOW a Malpensa porta con sé una serie di facilitazioni per tutti i viaggiatori, sia turisti che business, che stanno tornando a spostarsi più frequentemente. Il servizio di car sharing permette infatti di collegare facilmente l’Aeroporto a tutta la Città di Milano, dal centro cittadino, alla Fiera, alla Stazione Centrale, dove anche qui si può trovare un parcheggio dedicato. Inoltre, la presenza di SHARE NOW anche all’Aeroporto di Linate garantisce un mezzo con cui collegare comodamente i due scali per i voli di connessione. 

Dove trovare i parcheggi SHARE NOW a Malpensa

L’area parcheggio dedicata ai veicoli SHARE NOW a Malpensa è situata presso il Terminal 1 dell’aeroporto nella zona P3. Il parcheggio ha una capienza di 31 posti auto dedicati a cui si potrà accedere dalla rampa laterale opportunamente segnalata, raggiungibile facilmente sia dall’Autostrada A8 che dalla A4. Il costo del servizio è di 15,99€ che andranno ad aggiungersi alla tariffa standard di noleggio, sia per chi utilizza SHARE NOW dall’aeroporto verso la città di Milano che viceversa.

 

Categorie Popolari

Nations League, Italia-Spagna: formazioni ufficiali. Bernardeschidal 1’

Alle 20.45 a San Siro, davanti a 37.000 persone, massimo consentito per le regole anti Covid, gli azzurri cercano il pass per la finaleL’Italia...

Green pass, università in mobilitazione: 30.000 studenti contro l’obbligo

Coordinamenti nazionali, stesure di carte dei valori, riunioni fisiche: gli studenti universitari italiani si mobilitano. L’obiettivo è solo uno e prescinde da steccati...

Stalking, ex Varriale: “Quando mi citofonava risentivo le sue mani sul collo”

Stalking, ex Varriale: "Più di cento messaggi e chiamate. Perseguitata" Il giornalista sportivo della Rai Enrico Varriale andrà a processo per stalking. A denunciarlo è...

Articoli recenti

Più così