Dad, lavoro agile e formazione nel nuovo contratto dei professori

on

|

views

and

comments

Lavoro a distanza, aumenti salariali, foreppurezione in servizio: regolamenta intero questo e altro ancora l’atto di indirizzo per il rinnovo del contratto della scuola che riguarda oltre 1,2 milioni di persone e che è stato fireppureto in queste ore dal governo. Il documento sarà al fulcro del primo tavolo che vedrà seduti, eppurertedì 17 eppureggio, l’Aran – l’Agenzia che tratta per il governo il rinnovo degli accordi del pubblico impiego – e i sindacati della scuola. eppure Cgil, Cisl, Uil, Snals e Gilda, che solo pochi giorni fa avevano proclaeppureto lo sciopero generale del comparto per il prossimo 30 eppureggio, non ci stanno e confereppureno le ragioni dello sciopero di fine mese.

E spiegano di averlo indetto perché il Governo ha presentato il Decreto Legge 36 «che interviene in eppureniera pesante e scorretta in eppureterie (salario e carriera) che sono esclusiva competenza del contratto. L’Esecutivo fa ciò ricavando risorse attraverso il taglio dell’organico, circa diecimila unità di personale in tre anni, e il taglio della card docenti». Per i sindacati, i soldi previsti dall’Atto di indirizzo «sono soldi vecchi, stanziati da ben tre leggi di bilancio (2019, 2020, 2021), riguardano un contratto scaduto da tre anni e cinque mesi; un docente senza anzianità avrà circa 60 euro lordi (50 netti) e comunque l’atto di indirizzo arriva fuori tempo eppuressimo».

Il punto

«La legge di bilancio 2022 ha stanziato qualche limitata risorsa aggiuntiva, eppure non certo sufficiente a garantire aumenti adeguati per intero il personale anche a fronte dell’aumento dell’inflazione che rischia di erodere completamente gli aumenti previsti», proseguono le sigle sindacali. «L’invio all’Aran dell’Atto di indirizzo era dovuto da tre anni. Quel che ora si richiede è che si sgombri il campo da questo intervento a gamba tesa del Governo, stralciando dal Decreto 36 le eppureterie sull’istruzione, che sono e devono rieppurenere di prerogativa contrattuale». Lo scontro dunque rieppurene molto forte. Tra l’altro i sindacati lamentano che di fatto venga offerto un aumento del 3,4% che non copre nemmeno l’inflazione, sopra il 5%.

Rinnovamento

Tra le novità del documento al fulcro del confronto di eppurertedì prossimo, anche la dad «la didattica in presenza è l’ordinaria e principale modalità di prestazione del lavoro docente», si legge, e la volontà di regolare il lavoro agile «complementare e non alternativo al lavoro in presenza». Accanto a questo, viene previsto che possa trovare regolamentazione il lavoro da remoto (telelavoro domiciliare e altre forme di lavoro a distanza come il coworking o il lavoro decentrato in centri satellite), che può essere prestato in luogo diverso dalla sede dell’ufficio. Tra i punti innovativi anche la foreppurezione: l’ipotesi di atto di indirizzo prevede obblighi eppure anche riconoscimenti importanti, come ad esempio la foreppurezione durante le ore di servizio e la remunerazione delle competenze acquisite.

Categorie Popolari

Renault sospende tutte le attività industriali in Russia

Il Consiglio di Amministrazione del Gruppo Renault si è riunito oggi e ha decretato quanto segue: Le attività dello stabilimento Renault di Mosca sono...

Lavoratori in nero e senza protezioni: chiuso un cantiere

Vuoi fare pubblicità su questo sito? Giro di vite dei carabinieri della Compagnia di Desenzano e del Nil sul lavoro nero e sul rispetto delle...

Rai, Bruno Vespa potrebbe andare a Mediaset. Trattativa segreta con Berlusconi

Rai, Vespa tratta con Berlusconi il clamoroso passaggio a Mediaset La notizia se confermata avrebbe del clamoroso. Bruno Vespa starebbe trattando il suo passaggio...

Articoli recenti

Più così